Btp confermano risalita in chiusura, lieve allargamento spread

martedì 25 novembre 2008 17:36
 

 MILANO, 25 novembre (Reuters) - Terminano in denaro i
benchmark Btp, approfittando dell'anemica performance delle
borse reduci dalla volata di ieri che torna a incentivare gli
acquisti di reddito fisso.
 Come spesso avviene, spiegano gli addetti ai lavori, i
flussi di acquisti rifugio in uscita dai listini azionari
tendono a concentrarsi su carta tripla 'A' - soprattutto quella
tedesca - con il risultato di un nuovo lieve allargamento del
differenziale di rendimento Btp/Bund.
 A sfavore del decennale italiano anche l'appuntamento di
dopodomani con l'asta a medio-lungo di fine mese, che contempla
un'offerta tra 2,5 e 3,5 miliardi di euro del prossimo benchmark
primo agosto 2009.
 "L'effetto combinato degli acquisti in fuga dalle borse che
preferiscono titoli 'core' a quelli 'periferici' come gli
italiani e dell'attesa per il nuovo - relativamente nuovo, siamo
alla seconda offerta pubblica - agosto 2019" spiega uno
strategist in riferimento al premio di rendimento di Italia
contro Germania tornato in area 110 punti base.
 Al di là del movimento sul versante del rischio paese gli
operatori parlano di una seduta relativamente tranquilla, ancora
una volta sorda agli spunti macro ma influenzata dai movimenti
delle borse.
 Sparsi piuttosto omogeneamente sull'intera curva, gli
acquisti tendono oggi a privilegiare leggermente il tratto
extra-lungo, portando il trentennale a guadagnare fino a oltre
un punto pieno.
 "Molti flussi sono già legati ad aggiustamenti di posizioni
in vista del fine mese" commenta un operatore, in tal modo
minimizzando il movimento in parte anomalo delle pendenze dei
singoli tratti della curva.
 Dal lato del primario il mercato italiano resta comunque
pesantemente impegnato con il calendario d'aste: dopo 10
miliardi di Bot semestrali e 2 miliardi di Ctz accolti stamane
con una nuova discesa dei rendimenti l'appuntamento di domani 
prevede un'offerta massima di 1,5 miliardi: fino a un miliardo
del trentennale 15 settembre 2035 e massimi 500 milioni del
dieci anni 15 settembre 2019.
 Ultima tappa quella di giovedì, quando insieme ai 2,5-3,5
miliardi di decennale il ministro dell'Economia offre 1-1,5
miliardi nella settima tranche del Btp a tre anni primo
settembre 2011.
 
====================== QUOTAZIONI 17,30 =======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND DICEMBRE    FGBLZ8    120,81   (+0,54) 
BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=RR*  102,12   (+0,11)     3,207%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=RR*  100,99   (+0,22)     4,428%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=RR*   86,11   (+1,07)     4,975%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                          CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5      18                  8
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3      95                108
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     109                105
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     110                108
BTP 2/10 ANNI *                    122,1              122,0
BTP 10/30 ANNI *                    54,7               57,9
=================================================================    * Anche nel confronto con la chiusura di ieri, prezzi e
rendimenti da circuito Reuters