Treasuries in lieve calo a Londra, pesano Bernanke e attesa asta

mercoledì 25 febbraio 2009 13:20
 

LONDRA, 25 febbraio (Reuters) - I prezzi dei Treasuries Usa sono in lieve calo, penalizzati dall'offerta di nuovi titoli per 94 miliardi di dollari e dalla testimonianza del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke.

I bond Usa, peraltro, si comportano meglio rispetto al debito della zona euro e britannico, conseguenza dell'incertezza dei futures sugli indici di Wall Street, mentre le borse del Vecchio continente mettono a segno un rimbalzo poco convinto.

Per oggi è in calendario un'asta di titoli Usa a cinque anni per 32 miliardi di dollari, dopo che ieri sono stati collocati bond a due anni per 40 miliardi di dollari e la settimana scorsa decennali per 22 miliardi di dollari.

Ieri, intervenendo in Senato, Bernanke ha preso le distanze dall'idea di nazionalizzare le banche in difficoltà e non ha fornito indicazioni sulla possibilità di allargare ai bond governativi le operazioni di riacquisto di titoli.

Attorno alle 13,15 italiane, il futures sul Treasury marzo TYc1 sale di 3/32, a 122/32. Il titolo decennale US10YT=RR guadagna 3/32, con il rendimento che scende al 2,788%. Il bond a due anni US2YT=RR avanza di 1/32, con rendimento dello 0,999%, mentre il bond trentennal US30YT=RR è invariato, con rendimento del 3,488%.