Treasuries Usa scivolano dopo dati Case-Shiller, occhi ad asta

martedì 25 agosto 2009 15:18
 

NEW YORK, 25 agosto (Reuters) - I prezzi dei Treasuries Usa scivolano negli scambi del pomeriggio, accelerando leggermente dopo l'indice Case-Shiller, che per 20 aree metropolitane è in progresso dell'1,4% a giugno, contro +0,5% di maggio.

La mediana delle stime degli analisti interpellati da Reuters indicava il dato a 0,2% su mese e a -16,5% su anno. Il sondaggio evidenzia che i prezzi delle case negli Usa nel secondo trimestre sono in progresso per la prima volta in 3 anni.

A ridurre l'attrattiva dei titoli di stato Usa anche il recupero delle borse europee .FTEU3 in attesa dell'apertura di Wall Street, vista positiva.

La domanda di titoli del Tesoro Usa rimane debole anche in attesa della fiducia dei consumatori, in arrivo nel pomeriggio e dell'asta da 42 miliardi di dollari di titoli a 2 anni US2YT=RR oggi.

"I numeri (economici) sono ancora abbastanza brutti là fuori", commenta Carl Kaufman, portfolio manager di Osterweis Capital Mangment a San Francisco.

La disoccupazione elevata, i consumi deboli e il crescente debito pubblico rendono più impegnativi gli sforzi per mettere fine alla peggiore recessione dalla Grande Depressione e hanno riacceso i timori per la crescita nei prossimi anni, dicono gli analisti.

In ogni caso i segnali di una stabilizzazione nel mercato delle case e l'apprezzamento del mercato azionario da marzo ad oggi sono stati incoraggianti per i consumatori e i policy-maker.

Intorno alle 15,10 il bond a dieci anni US10YT=RR perde 10/32 a 101*01 e rende il 3,50%, mentre prima dei dati Usa cedeva 6/32. Il 30 anni US30YT=RR perde 15/32 a 103*15 e rende il 4,29%, mentre il titolo a 2 anni US2YT=RR cede 1/32 a 99*29 con un rendimento dell'1,03%.