PUNTO 2 -Germania, in bozza bilancio 86 mld emissioni nette 2010

mercoledì 24 giugno 2009 16:50
 

(Riscrive aggiungendo nuovi commenti)

BERLINO, 24 giugno (Reuters) - Il progetto di bilancio approvato oggi dal consiglio dei ministri tedesco prevede per il prossimo anno nuove emissioni nette per 86,1 miliardi di euro, ammontare record che rappresenta un incremento di circa 40 miliardi rispetto all'anno in corso.

Presentando la bozza di bilancio, il ministro delle Finanze tedesco Peer Steinbrueck ha sottolineato l'urgenza di riportare le finanze pubbliche su un cammino di consolidamento appena il peggio sarà alle spalle per mettere al sicuro il rating 'AAA'.

"A dispetto dell'eccezionale grave crisi stiamo mettendo ben in chiaro che un ritorno al sentiero di consolidamento è urgentemente necessario quando la crisi sarà passata", ha detto Steinbrueck.

"La fiducia nella Repubblica federale tedesca non dev'essere incrinata da un cambiamento del rating sul merito di credito", ha detto il ministro, che prima della crisi si era sforzato di ridurre il deficit tedesco, durante una conferenza stampa.

Steinbrueck ha pronosticato per il prossimo anno un disavanzo pubblico a circa il 6% del Pil mentre il rapporto deficit/Pil nell'anno in corso sarà "appena sopra il 4%".

In precedenza Steinbrueck aveva riferito che il numero uno della Bundesbank, Axel Weber, incontrando i ministri di governo stamane, aveva detto di vedere rischi di deflazione nel breve termine. Da parte sua Steinbrueck si era detto preoccupato del rischio di inflazione a lungo termine.

Da un portavoce della Bundesbank è arrivata però una smentita. Weber vede tassi d'inflazione negativi almeno in via temporanea quest'anno ma non rischi di deflazione, ha detto il portavoce.

Il prossimo anno poi, secondo il presidente della Bundesbank, l'inflazione dovrebbe attestarsi attorno allo 0,5%.