Btp in forte risalita sul finale, spinti da debolezza borse

mercoledì 24 settembre 2008 17:42
 

 MILANO, 24 settembre (Reuters) - Finale di seduta in marcato
rialzo sul secondario italiano, che, insieme all'obbligazionario
europeo e Usa, risponde all'anemica performance dei listini di
borsa.
 A guidare la discesa dei rendimenti, corrispondente anche a
un aumento dei volumi nella sessione pomeridiana dopo una
mattinata sonnolenta, sono soprattutto i Treasuries, dopo nuovi
dati sul mercato residenziale.
 Insieme alla debole tenuta di Wall Street, lo scoraggiante
scenario sullo stato di salute della prima economia mondiale
tracciato dalla nuova audizione del presidente della Fed Ben
Bernanke porta i derivati sui tassi statunitensi a prezzare fino
a circa 80% le probabilità di un intervento espansivo sul costo
del denaro già dalla riunione Fed del mese prossimo.
 "Dati macro deludenti e borse in caduta, quadro ideale per
una nuova discesa dei tassi di mercato. Oltre a tornare sulla
fragilità dell'economia Usa, il tono di Bernanke lascia come ieri
intendere che non sarà semplicissimo ottenere il via libera al
piano di salvataggio da parte del Congresso" commenta un
operatore.
 "L'audizione di Bernanke, Paulson, Cox e Lockhart alla
commissione bancaria del Senato è stata molto tormentata e ha
evidenziato che il piano dell'amministrazione incontra
opposizione sia dai Democratici [...] sia da una parte dei
Repubblicani" scrive la nota giornaliera dell'ufficio studi
Intesa Sanpaolo in riferimento all'intervento di ieri, assai
simile nei toni a quello odierno.
 "La diffusa resistenza è il riflesso dell'avversione
dell'opinione pubblica all'idea di salvataggio delle istituzioni
finanziarie, ben evidenziata nei sondaggi. Per rendere il piano
più accettabile, si parla di introdurre limiti alle retribuzioni
dei manager delle banche che ricevono il sostegno del Tesoro,
oltre a un rafforzamento dei meccanismi esterni di controllo"
aggiunge.
 Uno sguardo al lato 'rischio paese' mostra infine il
differenziale Btp/Bund fermo in area 69 centesimi sul tratto
decennale, in sintonia con la relativa tenuta dei periferici
contro Germania che rappresenta in primo luogo un rientro del
forte strappo della scorsa settimana.
 
====================== QUOTAZIONI 17,30 ======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND DICEMBRE    FGBLZ8    114,01   (+0,71)
BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=TT   100,57   (+0,14)     4,209%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=TT    97,59   (+0,40)     4,867%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=TT    81,95   (+1,45)     5,295%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     35                39
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     44                44
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     69                68
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     57                57
BTP 2/10 ANNI                       65,8              62,9
BTP 10/30 ANNI                      42,8              49,3
================================================================