Piano Usa, Paulson non parla di acquisto quote società aiutate

mercoledì 24 settembre 2008 19:40
 

WASHINGTON, 24 settembre (Reuters) - Il segretario al Tesoro Usa, Henry Paulson, non ha dato spazio alla richiesta di parte del Congresso che il governo prenda una partecipazione azionaria nelle società che beneficeranno del maxi-piano per stabilizzare il sistema finanziario.

In un testo preparato in occasione dell'intervento al comitato Servizi Finanziari della Camera, Paulson non fa alcun riferimento alle richieste di mettere un tetto ai compensi del management dei gruppi che si gioveranno del piano governativo, né alla domanda dei Democratici di inserire misure per frenare i pignoramenti.

"Capisco la posizione che ho sentito formulare da entrambe le parti, ovvero che il contribuente dovrebbe condividere i benefici di questo piano", si legge nel testo, ottenuto da Reuters.

"Fatemi chiarire, la nostra proposta complessiva riguarda tutti gli americani, perché la fragilità attuale del sistema finanziario mette a rischio il benessere economico", argomenta Paulson.