Unicredit, nessuna ragione per azioni su capitale - portavoce

venerdì 24 ottobre 2008 09:08
 

MILANO, 24 ottobre (Reuters) - Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) non vede alcuna ragione per azioni sul capitale nè a carico degli aizonisti nè con l'intervento dello Stato.

Lo dice un portavoce dello banca dopo che il quotidiano Mf stamane ipotizza un intervento dello Stato nel capitale della banca.

"Grazie all'aumento di capitale annunciato tre settimane fa, UniCredit é la banca piú capitalizzata in Italia e si collocherá tra le banche commerciali piú patrimonializzate in Europa. Siamo quindi perfettamente a posto e in grado affrontare tutte le sfide della crisi con grande tranquillità." spiega il portavoce.

"Non vediamo la minima ragione per ulteriori azioni sul capitale, né da parte dei nostri azionisti, né da parte del contribuente italiano" aggiunge.