Btp misti in chiusura, curva più piatta con exploit borse

lunedì 24 novembre 2008 17:36
 

 MILANO, 24 novembre (Reuters) - Finale di seduta a doppia
velocità sul secondario dei Btp, con una dinamica della curva
dei rendimenti che evidenzia la predilezione della parte lunga
ed extra-lunga di fronte alla volata dei listini di borsa.
 L'accelerazione degli indici di Wall Street incoraggia le
piazze azionarie europee, con rialzi record fino a oltre 8%
accompagnati dal rally di euro, greggio e materie prime.
 "La rincorsa delle borse danneggia soprattutto i titoli a
breve, primi beneficiari invece della fuga dall'azionario in
caso di acquisti rifugio: stiamo vedendo la classica ondata di
propensione al rischio che si riflette sulle vendite di reddito
fisso" osserva un operatore.
 Insensibili alle nuove delusioni dal lato macro, del resto
ampiamente scontate insieme alla prossima sforbiciata sul costo
del denaro da parte della Banca centrale europea, secondo gli
addetti ai lavori gli investitori preferiscono concentrarsi sul
salvataggio Citigroup (C.N: Quotazione) e sulla prospettiva di nuove misure
di stimolo da parte pubblica per tornare a scommettere sulle
borse.
 Lo scenario ribassista è confermato dalla rottura di
importanti livelli tecnici sui grafici che ha portato il
rendimento del decennale tedesco a sfiorare l'area chiave di
3,42%, mentre il futures a dicembre ha infranto i livelli di
120,45 e 120,31.
 "Per il momento si vende... non che lo scenario di fondo sia
cambiato o la prospettiva di recessione possa in qualche modo
favorire le borse ai danni dell'obbligazionario ma per oggi
almeno si vende, e si tende a vendere soprattutto la parte
breve" aggiunge il trader.
 Il rimbalzo è comunque naturale, conclude, tenendo presente
che i listini azionari viaggiavano soltanto qualche giorno fa
sui minimi da oltre cinque anni e la curva dei rendimenti reduce
da marcato irripidimento.
 Un'accresciuta propensione al rischio si rispecchia infine
leggermente anche nel differenziale di rendimento dei benchmark
italiani, carta 'periferica', rispetto a titoli 'core' come
quelli tedeschi.
 Lo 'spread' Italia/Germania viaggia così intorno ai 105
punti base, una manciata di centesimi al di sotto della chiusura
di venerdì sera.
====================== QUOTAZIONI 17,30 =======================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND DICEMBRE    FGBLZ8    120,21   (-0,49) 
BTP 2 ANNI (AGO 10)     IT2YT=RR*  102,06   (-0,09)     3,248%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=RR   100,62   (+0,07)     4,468%
BTP 30 ANNI (FEB 37)   IT30YT=RR    85,17   (+0,02)     5,047%
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                          CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5       8                  9
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3     108                110
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     105                109
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7     108                108
BTP 2/10 ANNI *                    122,0              128,4 
BTP 10/30 ANNI                      57,9               57,0
=================================================================    * Anche nel confronto con la chiusura di venerdì, prezzi e
rendimenti da circuito Reuters per il benchmark a due anni oggi
mai scambiato sulla piattaforma telematica