Fiat, dopo conti continua miglioramento Cds, acquisti su bond

venerdì 24 aprile 2009 12:17
 

MILANO, 24 aprile (Reuters) - Il giorno dopo la pubblicazione della trimestrale, il Cds di Fiat FIA.MI continua il suo percorso di restringimento, con un andamento anche migliore del suo settore, dicono i dealer i quali vedono anche buoni acquisti sui bond sottostanti.

Il costo per assicurasi dal caso del default di Fiat su cinque anni, quota stamane attorno a 870/880 punti base, secondo dati Markit-Reuters, in restringimento di una decina di punti base da ieri. Negli ultimi tre mesi ha visto un restringimento di 800 punti base, 360 solo nell'ultimo mese. IL Cds aveva toccato un massimo storico indicativo, nei momenti di maggio crisi del mercato attorno a 1.730 punti base, dicono i dealer del settore.

"Tutto il mercato è migliorato rispetto ai momenti di maggior crisi del credito, ma il Cds di Fiat ha visto un andamento migliore all'interno del suo comparto.

L'indice itraxx-crossover di Markit, che raccoglie 50 cds di emittenti con rating 'junk', tra cui Fiat, quota stamane 850 punti base, 125 punti base in meno rispetto a circa un mese fa qundo è partita la nuova serie. L'indice iTraxx riservato al settore auto quota oggi 453,6 pb dopo che aveva toccato un massimo storico attonro a 750 pb in pien crsi nell'autunno scorso.

I dealer citano anche buoni acquisti sui bond Fiat.

Il bond di riferimento della galassia Fiat, con scadenza febbraio 2013, emesso per 1,3 miliardi, quota stamane 83,5/84,0 in rialzo di 1,892, secono gli schermi Reuters IT024412610=.

Una nota di stamane di Unicredit dice che la sua raccomandazione continua ad essere 'hold' sui bond di Fiat per investitori di bond ad alto rendimento, "visto che la situazione della liquidità molto probabilmente sarò supportata dalle sue relazioni con le banche e gli stimoli europei e del governo italiano", oltre che da altri programmi più generali, come quello di Tarf.

Il titolo in borsa oggi alle ore 12,00 quota in rialzo di 2,83 euro a 7,6250.