PUNTO 2- Generali, riorganizzazione non pesa su rating - agenzie

martedì 24 febbraio 2009 18:59
 

(riscrive con valutazione Moody's)

MILANO, 24 febbraio (Reuters) - Il merito di credito del gruppo Generali (GASI.MI: Quotazione) non viene intaccato dal processo di riorganizzazione, che prevede l'integrazione fra Alleanza ALZI.MI e Toro.

E' il giudizio unanime espresso dalle tre agenzie di rating.

Standard & Poor's ha lasciato invariato il giudizio ad 'AA', con prospettive negative.

L'operazione prevede l'incorporazione di Alleanza ALZI.MI - previsto il delisting della controllata di cui Trieste detiene il 50,4% - tramite un concambio azionario fissato in 0,33 titoli Generali per ogni titolo Alleanza.

Molto simili le considerazioni di Fitch Ratings, secondo cui la prevista fusione per incorporazione della controllata non dovrebbe avere impatto sul merito di credito della compagnia.

Anche Moody's ha lasciato invariato la valutazione del Leone di Trieste (Aa3 la forza finanziaria, A1 il debito senior, outlook stabile)

Nel nuovo polo assicurativo, il cui progetto industriale dovrebbe generare sinergie per 200 milioni l'anno, confluiranno anche le attività della sussidiaria Toro, già controllata al 100%.   Continua...