23 aprile 2009 / 10:15 / 8 anni fa

PUNTO2-Mps, bond 5 anni sarà da 1,0 mld, rendimento +205 pb MS

(Aggiunge size e rendimento finali, ipotesi cedola, commenti, background)

MILANO, 23 aprile (Reuters) - Il bond quinquennale di Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI) sarà da 1,0 miliardo di euro e offrirà un rendimento pari a 205 punti base sopra il tasso del midswap corispondente.

Lo dicono a Reuters fonti vicine all‘operazione confermando l‘ammontare di ordini per quasi 1,7 miliardi di euro.

“E’ stata la consistenza del libro ordini che ha consentito alla banca di ridurre leggermente lo spread di rendimento” dice una delle fonti.

L‘ipotesi iniziale era di un ‘ammontare benchmark’ e di un rendimento ‘attorno a 210 pb’ su midswap.

Il pricing è atteso in giornata.

E’ dal giugno dello scorso, ben prima dell‘inizio della crisi, che il Mps non emetteva bond sul mercato dei capitali. In quell‘occasione l‘emissione era a tre anni su 2,5 miliardi di euro e offriva un rendimento pari a 85 pb sul midswap, con una cedola del 6%.

“L‘operazione di oggi da una parte vede uno spread di rendimento maggiore rispetto al giugno scorso, ma la riduzione dei tassi in generale, consente alla banca di ridurre la cedola, che si collocherà tra 4,875% e 5%” dice un‘altra fonte.

Oggi stesso anche Hsbs, che ha rating ‘Aa2’ per Moody‘s, più di Mps, ha emesso un bond a 5 anni, con uno spread di rendimento di 180 pb.

Il bond del Mps è di tipo senior e non utilizza la garanzia dello stato.

“La banca ritiene di avere un ottimo appeal sul mercato dei capitali e quindi non ha necessità di ricorrere, almeno per il momento alle garanzie dello stato” dice a Reuters una delle fonti. “Del resto la banca ha già dichiarato che emetterà i cosiddetti ‘Tremonti bond’ per 1,9 miliardi per soddisfare tutte le esigenze di Tier1”.

Hanno già utilizzato la strada dei ‘non garantiti’ anche Banca Intesa (ISP.MI), a 5 anni, e Unicredit (CRDI.MI), a tre anni.

”La scelta dell‘emissione a 5 anni è dettata da una parte da una volontà di diversificazione rispetto alle recenti altre emissioni e poi anche perchè lo spread di rendimento tra i 3 e i 5 anni è limitato in questo momento, consentendo si allungare la durata del debito.

Banca Monte Paschi ha rating ‘Aa3’ per Moody’s e ‘A’ per sia per Fitch sia per S&P‘s.

I lead manager dell‘operazione sono Rbs, Ubs e Mps, a cui si è aggiunto come co-manager anche Santander.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below