MONETARIO - Cosa succede oggi venerdì 24 aprile

venerdì 24 aprile 2009 07:36
 

* Il Financial Times di oggi riporta che Geithner, Segretario del Tesoro Usa, ha visto nelle ultime settimane segni nell'economia internazionale che il peggio della recessione potrebbe essersi attenuato. Le condizioni in alcuni mercati finanziari -- ha aggiunto -- sono migliorate e il calo del commercio internazionale potrebbe rallentare. Tuttavia restano consistenti rischi.

* L'agenda macro di oggi è dominata dall'indice Ifo, l'indagine tra le imprese tedesche sul clima eonomico del paese. Dopo l'analoga indagine Zew tra gli economisti che ha mostrato ad aprile un inaspettato balzo a 13,0 dal -3,5 di marzo, una parte del mercato si aspetta qualcosa di analogo anche per l'Ifo. Il consensus è per una modesta crescita a 82,3 in aprile da 82,1 di marzo.

* Il mercato obbligazionario italiano attende stasera l'annuncio dal Tesoro italiano dei quantitativi di titoli di stato che verranno messi all'asta la prossima settimana. Particolare attenzione sarà per la size del nuovo decennale settembre 2019 che, come sempre accade per una prima tranche, sarà consistente. Per ora questa prospettiva non riduce l'interesse per i titoli italiani che ieri hanno migliorato il differenziale di rendimento rispetto ai bund tedeschi fino a 107 pb dal 113 del giorno precedente.

* Il prezzo del greggio è in calo sul finire della seduta asiatica per via di aspettative di una domanda debole, mentre la forza del dollaro ha avuto il sopravvento sull'ottimismo guidato dal rialzo delle borse. Questa settimana il greggio è stato ben supportato dal buon andamento delle borse, visto come indicatore di un recupero dell'economia. Tuttavia il rialzo del dollaro rende il petrolio più caro. Attorno alle ore 7,30 italiane il futures a giugno sul greggio Usa è a 49,18 dollari il barile in calo di 44 centesimi. Lo stesso contratto sul brent è a 49,55 dolari in calo di 56 centesimi.

* I Treasuries Usa ieri, dopo due giorni di perdite, hanno chiuso ieri in leggero rialzo, aiutati dall'annuncio del piano di acquisti da parte della Fed di titoli di stato e da ricoperture finali. La Fed ha acquistato 7 mld di dollari di Treasuries a lunga, dopo i 7,3 mld acquistati all'inizio della settimana. Il decennale benchmark ha chiuso 98-14/32 in rialzo di 2/32 a un rendimento di 2,934%.

DATI MACROECONOMICI   Continua...