Btp misti in chiusura, meglio brevi tra scambi rarefatti

martedì 23 dicembre 2008 17:37
 

 MILANO, 23 dicembre (Reuters) - Finale di seduta a doppia
velocità per i benchmark Btp, che evidenziano una performance
particolarmente brillante di titoli brevi mentre il tratto lungo
ed extra-lungo cede a qualche presa di beneficio.
 La pendenza della curva italiana ricalca quella del mercato
tedesco, riferimento europeo, dove il tasso dello Schatz ha
messo a segno l'ennesimo record negativo in area 1,7%.
 Il volume degli scambi è talmente sottile, insistono gli
addetti ai lavori, da rendere le oscillazioni di prezzi e
rendimenti molto poco significative.
 "Si lavora davvero poco: i prezzi vengono inseriti ma
compratori e venditori latitano... è del resto l'ultima seduta
prima della pausa natalizia ed è normale non ci sia voglia di
aprire o chiudere posizioni da oggi a lunedì prossimo" spiega un
primary.
 A vivacizzare una seduta a dir poco sonnacchiosa non
contribuiscono neanche gli ultimi dati macro arrivati dagli Usa
nel pomeriggio, così come scarso impulso deriva dalla discreta
ripresa delle borse europee e statunitense.
 Viaggia sui valori di ieri intorno a 135 centesimi il premio
di rendimento dell'Italia nei confronti della Germania, a una
decina di tick dal massimo dall'introduzione dell'euro anche in
ragione dell'appuntamento della prossima settimana con il nuovo
collocamento a medio-lungo del Tesoro a valuta sul 2 gennaio.
 "I primi mesi dell'anno sono il momento di maggior esigenza
di raccolta un po' per tutti i paesi... in questa fase Italia e
'periferici' tendono però a soffrire contro Bund e vedremo come
andrà la prossima settimana" aggiunge l'operatore.
 L'appuntamento è lunedì con 10,5 miliardi di euro di Bot
semestrali insieme a 2,5 miliardi di Ctz, mentre martedì sarà la
volta di Btp a tre e dieci anni insieme al delicato Cct.
 "Il comparto continua a essere penalizzato dalla caduta dei
rendimenti dei Bot: non avrebbe molto senso un'offerta
consistente di titoli a tasso variabile che gli investitori
continuano a non gradire" conclude l'esperto.
 I quantitativi in asta - la nona tranche del tre anni
settembre 2011, la quinta del decennale marzo 2019 e la settima
del Cct settembre 2015 - verranno comunicati questa sera dal
ministero dell'Economia a mercato chiuso.
 Attese nei prossimi giorni anche le 'linee guida' per le
emissioni 2009 come sempre pubblicate poco prima di fine anno.
 
===================== QUOTAZIONI 17,30 ==========================
                                  PREZZI    VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND MARZO     FGBLc1      124,92   (-0,10)
BTP 2 ANNI (FEB 11)    IT2YT=RR*   101,55   (+0,18)     3,000%
BTP 10 ANNI (AGO 18)   IT10YT=RR*  102,11   (+0,10)     4,274%
BTP 30 ANNI (AGO 39)   IT30YT=RR    99,52   (-0,39)     5,094 
======================== SPREAD (PB) ===========================
                                          CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     77                  75
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3    120                 130
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    133                 135
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    156                 157
BTP 2/10 ANNI *                  127,4                120,0 
BTP 10/30 ANNI *                  82,0                 77,7  
=================================================================    
 * prezzi e rendimenti su schermi Reuters