Monetario, depositi presso Bce tornano a salire, tassi compressi

giovedì 23 luglio 2009 11:59
 

MILANO, 23 luglio (Reuters) - Riprende come previsto ad aumentare il ricorso delle banche commerciali Uem ai depositi marginali a un giorno presso la Bce, in ragione di un livello di fondi che resta ampiamente superiore alle concrete esigenze del sistema.

Il periodo giorno a giorno viaggia così poco oltre lo 0,25% cui l'istituto centrale di Francoforte remunera i depositi a un giorno, dopo una media Eonia fissata ieri a 0,366% da 0,365% di martedì.

Aggiornate a questa mattina e disponibili alla pagine Reuters ECB40, le statistiche Bce mostrano un incremento dei depositi a un giorno pari a oltre un miliardo di euro a quota 178,631 miliardi, livello comunque ben lontano dai record dell'inizio del mese.

Aumenta intanto sempre a ieri sera a 2,554 miliardi il totale degli acquisti di obbligazioni bancarie garantite da parte dell'istituto centrale.

Ennesimo mini-gradino all'ingiù e nuovo minimo di tutti i tempi per il tasso di riferimento sui prestiti interbancari a tre mesi: in occasione del fixing londinese della mattinata l'Euribor passa da 0,933% a 0,927%, mentre l'equivalente scadenza Eonia è indicata a 0,443%. Passano invece da 1,182% a 1,175% il sei mesi mentre la settimana risale frazionalmente a 0,365% da 0,361%, mettendo a segno la prima lieve ripresa da un mese a questa parte.

"Anche se la fine del mese di mantenimento resta ben lontana [il riferimento è all'11 agosto prossimo] e l'asta a sette giorni regolata ieri è riuscita a drenare qualcosa il livello di liquidità resta decisamente in eccesso" commenta un operatore.

In assenza di prospettive di intervento sulla leva monetaria la curva dei tassi rimane intanto particolarmente appiattita e schiacciata intorno allo 0,25% dei depositi Bce "che funge da vero e proprio riferimento, impedendo un'ulteriore discesa della parte breve della curva" aggiunge.

Poco mossa la strip dei derivati: intorno alle 12 sulla curva Euribor il futures a settembre FEIU9 risale di un tick a 99,12, dicembre FEIZ9 avanza di 5 millesimi a 98,99 e marzo 2010 FEIH0 ne cede altrettanti a 98,83.