Finanziaria, peggiorano lievemente target debito e avanzo

martedì 23 settembre 2008 16:41
 

ROMA, 23 settembre (Reuters) - La Nota di aggiornamento approvata oggi in Consiglio dei ministri assieme alla Finanziaria 2009 rivede in senso lievemente peggiorativo i target di debito pubblico e avanzo per le serie fino al 2013.

Secondo quanto riferito da una fonte governativa, nel 2008 il debito è visto a 103,7% dal 103,9% del Dpef di giugno. Nel 2009 il debito scende a 102,9% (da 102,7%), nel 2010 al 101,3% (da 100,4%), nel 2011 a 98,4% (da 97,2%), nel 2012 a 95,1% (da 93,6%), nel 2013 a 91,9% (da 90,1%).

L'avanzo primario è confermato nel 2008 al 2,6%, ma viene rivisto al ribasso di un decimo nel 2009 al 3%, riferisce la fonte.

Nel 2010 il governo stima un avanzo al 3,9% (dal 4% del Dpef), nel 2011 al 4,6% (da 4,9%), nel 2012 al 4,8% (da 4,9%), nel 2013 al 4,9% (da 5%)