Dl fiscale, salta condono slot e si delinea gara Gratta e vinci

giovedì 23 luglio 2009 18:58
 

ROMA, 23 luglio (Reuters) - Il maxiemendamento del governo al decreto fiscale ha espunto dal testo il condono introdotto in commissione per le società concessionarie ed ha definito le condizioni per la gara del Gratta e vinci con un massimo di 4 operatori.

E' quanto dice l'agenzia specializzata in giochi e scommesse Agipro news.

"Si delinea dunque la gara per il Gratta e Vinci: saranno al massimo quattro gli operatori che gestiranno i Gratta e Vinci in reti di vendita esclusive per ogni concessionario", dice l'agenzia.

"Ogni concessionario dovrà avere una rete di almeno 10 mila punti vendita, da attivare entro il 31 dicembre 2010. Le offerte del bando di gara, riferisce Agipronews, dovranno assicurare delle entrate minime: 500 milioni per il 2009 (che dovranno arrivare direttamente dalle aggiudicazioni), 300 milioni di euro per il 2010, indipendentemente dal numero finale degli aggiudicatari", conclude l'Agipro.