Germania, governo non nazionalizzerà asset tossici -Min Finanze

venerdì 23 gennaio 2009 13:21
 

BERLINO, 23 gennaio (Reuters) - Il governo tedesco non seguirà la strada di aiutare le banche a estrarre dai bilanci gli asset tossici, nazionalizzandoli.

Lo ha detto il portavoce del ministro delle Finanze di Berlino, Torsten Albig.

"Non ci sarà una soluzione che nazionalizzi i titoli cattivi", ha spiegato Albig.

Il portavoce ha aggiunto che la coalizione al governo sta considerando l'ipotesi di estendere a cinque anni, dagli attuali tre anni, il periodo di garanzie statali sui prestiti bancari.

Ieri, dopo aver fatto sapere che il governo sta valutando altre misure per aiutare le banche, il ministro delle Finanze, Peer Steinbruck, ha categoricamente negato l'idea di dare vita a una "bad bank".