Sanità, siglata intesa triennale con governo per aumento fondi

venerdì 23 ottobre 2009 17:07
 

ROMA, 23 ottobre (Reuters) - La conferenza dei presidenti delle Regioni e delle province autonome ha sottoscritto un accordo triennale con il governo che prevede un aumento delle risorse destinate al fondo sanitario nazionale portandole a 106,214 miliardi nel 2010 con un incremento di 2,866 miliardi, un aumento di 2,439 miliardi nel 2011 e di 3,42 miliardi nel 2012.

I termini dell'intesa sono stati illustrati dal presidente Vasco Errani nella conferenza stampa al termine dell'incontro, a cui hanno partecipato anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta e il ministro dell'Economia Giulio Tremonti.

"Abbiamo siglato un'intesa con il governo senza il presidente del Consiglio, bloccato a causa delle condizioni meteorologiche", ha detto Errani.

"Avevamo posto un problema, il fatto che i fondi previsti per il fondo nazionale della sanità per gli anni 2010-11 avevano una sottostima complessiva di 7 miliardi e avevamo sottolineato l'insostenibilità del fondo per il 2010 per la non autosufficienza. Noi oggi abbiamo chiuso un'intesa che porta le risorse in Finanziaria da 103,48 miliardi a 106,214 miliardi per il 2010, con un incremento di 2,866 miliardi, con un aumento di 2,439 miliardi per 2011 e per il 2012 di 3,042 miliardi", ha detto Errani.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Sanità, siglata intesa triennale con governo per aumento fondi | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,369.73
    -0.21%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,615.30
    -0.10%
  • Euronext 100
    1,027.78
    -0.02%