Usa, Paulson chiede a Congresso di non rallentare maxi-piano

martedì 23 settembre 2008 13:27
 

WASHINGTON, 23 settembre (Reuters) - Il segretario al Tesoro Usa, Henry Paulson, ha invitato il Congresso a non rallentare il via libera al piano da 700 miliardi di dollari per stabilizzare il sistema finanziario.

In un intervento preparato in vista della testimonianza al comitato Banche del Senato, che Reuters ha ottenuto, Paulson sottoline che la settimana scorsa "si è visto il raggiungimento di un nuovo livello da parte delle turbolenze di mercato", che si sono propagate "al resto dell'economia".

"Dobbiamo prendere ulteriori, determinanti decisioni per intervenire in modo fondamentale e complessivo sulle cause di questa turbolenza", aggiunge Paulson.

A giudizio del segretario al Tesoro, togliere gli asset illiquidi dal mercato, attraverso il piano, nel lungo termine costerà ai contribuenti meno di quanto non costerebbe un cattivo funzionamento del credito.

Paulson evidenzia che il Congresso dovrebbe "evitare di rallentare (il piano) con altri provvedimenti che non siano strettamente collegati o non godano di un consenso vasto".