RPT-Chrysler, Tesoro Usa migliora offerta a creditori - fonti

giovedì 23 aprile 2009 08:47
 

NEW YORK, 23 aprile (Reuters) - Il Tesoro americano ha alzato l'offerta ai creditori di Chrysler, nell'ambito delle tortuose trattative che potrebbero portare entro fine mese alla definizione dell'alleanza con Fiat FIA.MI.

Il Tesoro ha proposto loro di cancellare 5,5 miliardi di dollari di debito (sui 7 miliardi totali) e di prendere una quota del 5% del capitale post-ristrutturazione.

Lo hanno riferito nella notte italiana alcune fonti vicine al dossier.

A inizio aprile il Tesoro aveva proposto ai creditori di rinunciare a circa 6 miliardi di crediti.

I creditori (JP Morgan (JPM.N: Quotazione), Citi (C.N: Quotazione), Morgan Stanley (MS.N: Quotazione) e Goldman Sachs (GS.N: Quotazione)), per tutta risposta, avevano invece chiesto di poter conservare circa 4,5 miliardi di debito e di prendere più di un terzo del capitale come contropartita per i 2,5 miliardi di credito 'cancellato'.

L'amministrazione Obama ha definito ieri inaccettabile questa offerta.