Monetario, depositi in nuovo lieve rialzo in vista fine mese

lunedì 23 marzo 2009 13:02
 

MILANO, 23 marzo (Reuters) - Il mercato interbancario registra l'avvicinarsi della fine del mese e del trimestre con un lieve aumento dei depositi e un altrettanto lieve calo dell'attività sul mercato.

I tesorieri sono in attesa questa settimana di vedere quale sarà la preferenza del mercato per i prossimi finanziamenti della Bce, tra quelli a sette giorni e quelli a lunga.

"Mi aspetto che - come sta accadenzo da qualche tempo - le preferenza andranno soptattutto per il p/t a sette giorni, mentre quello a lunga è meno preferibile in vista dell'arrivo di un nuovo taglio dei tassi da parte della Bce" dice un tesoriere.

L'arrivo dalla scadenza di fine mese sta portando a un nuovo, leggero accumulo di fondi che vengono messi a deposito presso la Bce, ma i tesorieri dicono che, superata la fine di marzo, la situazione dovrebbe tornare nel ciclo virtuoso in cui aveva iniziato a entrare.

"Si sta vendendo una sorte di regressione in questi ultimi due giorni, ma ciò è dovuto molto probabilmente all'avvicinarsi del 31 marzo, data che ha sempre, insieme al 30 giugno e alla fine dell'anno, creato blocchi di liquidità" dice un tesoriere. "Ma superata questa scadenza mi aspetto che tutto tornerà sul sentiero positivo in cui ci eravamo messi".

Le banche del sistema euro hanno depositato overnight venerdì, presso la Bce, 63,915 miliardi di euro dai 53,759 miliardi di euro di gioverdì. Mercoledì, con 48,512 mld, aveva registrato un minimo dall'8 ottobre.

Parallelamente all'aumento dei depositi c'è una minore attività sull'interbancario. Venerdì l'Eonia ha lavorato per 40,2 mld dai 45,4 miliardi del giorno precedente. Mentre l'overnight resta in area 0,90%, con un minimo toccato sull'e-Mid a 0,80%, dopo un Eonia venerdì fissato a 0,92%.

Cede leggermente, anche se resta elevato, il premio al rischio applicato sull'interbancario per il prestito fondi come risulta dal differenziale fra il tasso di riferimento per i prestiti sull'interbancario - l'Euribor a tre mesi oggi fissato all'1,560% - e la medesima scadenza sull'Eonia swap (oggi allo 0,685%), che esprime le attese del mercato sui tassi overnight.

Tale spread stamane è a 0,875 punti base.   Continua...