GB,economia a -3,5% in 2009,indebitamento a 175 mld - MinFinanze

mercoledì 22 aprile 2009 15:21
 

LONDRA, 22 aprile (Reuters) - L'economia della Gran Bretagna si contrarrà del 3,5% quest'anno, la peggiore contrazione dalla Seconda guerra Mondiale.

Lo ha detto il ministro delle finanze inglese Alistair Darling prevedendo anche un indebitamento di 175 miliardi di sterline quest'anno, più del 12% del Pil la crsi del credito ha limitato le entrate fiscali e ha elvato la sesa per il welfare.

Darling ha anche detto di attendersi una ripresa a partire dalla fine dell'anno, ma prevede una crescita limitata all'1,25% nel 2010 - rivedendo al ribasso el precedenti stime di una crescita del 1,5-2,0% il prossimo anno.

"Con le misure che annuncio oggi mi aspetto che l'economia inizierà a crescere verso la fine dell'anno" ha detto il ministro parlando alla Camera.

Le prospettive a breve sono cupe. I dati di oggi hanno mostrato richieste di disoccupazione per 73.700 persone in marzo. Darling ha detto che darà "ulteriori aiuti per 1,7 miliardi di sterline per le persone che hanno perso il posto di lavoro". Alzerà l'aliquota per le tasse sui redditi oltre i 150.000 sterline (218.000 dollari) l'anno al 50%.

"In novembre avevo annunciato la nuova aliquota del 45% sui redditi sopra le 150.000 sterline l'anno - che rappresenta l'1% dei contribuenti. In relazione ai nuovi supporti alla popolazione, ho deciso che tale aliquota sarà del 50% dal prossimo aprile".

L'Ufficio per la gestione del debito ha detto che ha in programma l'emissione di titoli d stato (gilt) per 220 miliardi di sterline nell'anno fiscale 2009/2010.

Quanto all'indebitamento la stima di 175 mld di sterline per il 2009/201 è ben sopra le stime degli economisti di 160 mld e quella del pre consultivo di governo dello scorso novembre di 118 mld. Ma Darling ha detto l'indebitamento tornerà a scendere, a 173 mld nel 2010/11 fino ai 97 miliardi di sterline nel 2013/2014.