Zona euro, improbabile modifica tassi in 2009 - Nowotny (Bce)

lunedì 22 giugno 2009 09:43
 

FRANCOFORTE, 22 giugno (Reuters) - E' presumibile che l'istituto centrale di Francoforte mantenga i tassi di riferimento della zona euro sui livelli attuali fino a fine anno.

Lo dice all'agenzia stampa 'Bloomberg' il banchiere centrale austriaco Ewald Nowotny, consigliere Bce, secondo cui per il momento sulla politica monetaria va mantenuto l'orientamento esistente.

Una modifica del livello dei tassi risulta improbabile "visto che la Bce non dovrebbe significativamente rivedere la propria valutazione sulle prospettive economiche non ritengo presumibile un intervento sui tassi" dice il banchiere.

"Se l'economia evolve nella direzione che prevediamo non ritengo ci saranno modifiche quest'anno e ne riparleremo il prossimo" aggiunge.

La Bce ha confermato a inizio giugno i tassi di riferimento Uem sull'attuale minimo storico di 1% e a parere degli analisti su questo livello rimarrà il costo del denaro quest'anno e il prossimo.

"Non vi posso dire quale sarà il livello nel quarto trimestre dell'anno prossimo e nessuno può farlo seriamente" continua ancora.

"Se le prospettive cambiano allora naturalmente sarebbero necessarie risposte di politica monetaria. Per il momento posso dire che la politica monetaria Bce è stata adeguata alla situazione economica come quella attuale e personalmente sono un forte sostenitore di un approccio all'insegna della stabilità. La Bce non dovrebbe varare e non varerà alcuna brusca modifica dei tassi" conclude.