Alitalia, da scudo amministratori no oneri per Stato - Vegas

mercoledì 22 ottobre 2008 14:41
 

ROMA, 22 ottobre (Reuters) - Lo scudo per gli amministratori di Alitalia AZPIa.MI previsto nel decreto che modifica la legge Marzano non comporta oneri per le finanze dello Stato.

Lo dice il sottosegretario all'Economia Giuseppe Vegas replicando alle osservazioni del servizio Bilancio di Montecitorio.

Il decreto contiene una norma che trasferisce temporaneamente la responsabilità patrimoniale e contabile di amministratori e membri del collegio sindacale di Alitalia alla società.

"Allo stato e sulla base della documentazione disponibile, non risultano essere stati posti in essere comportamenti in conseguenza dei quali si possa profilare un pregiudizio economico per lo Stato, fermo restando che, qualora dovessero emergere fatti di gravità tale da creare pregiudizio per gli interessi della finanza pubblica, il governo si rende comunque disponibile ad affrontare la problematica anche nelle sedi parlamentari", dice Vegas. "I riflessi sulla finanza pubblica sono meramente ipotetici ed eventuali e comunque sussiste, per gli stessi fatti, la responsabilità patrimoniale di Alitalia e delle società da essa controllate", aggiunge il sottosegretario.

Il decreto, sul quale oggi sarà votata la fiducia alla Camera, conteneva un'altra norma che riduceva le responsabilità dei manager di aziende in dissesto, poi eliminata dopo che il ministro dell'Economia aveva minacciato le dimmissioni. La norma avrebbe avuto ripercussioni sui processi per i crac Cirio e Parmalat.