Bce,banche chiedono prestiti marginali 1,26 mld,depositi 1,8 mld

lunedì 22 settembre 2008 10:14
 

FRANCOFORTE, 22 settembre (Reuters) - Le banche hanno pesantemente fatto ricorso anche venerdì alle standing facility offerte dalla Bce come operazioni di emergenza, mostrando l'elevata tensione sui mercati monetari della zona euro dopo il collasso di Lehman Brothers della scorsa settimana.

Le banche hanno chiesto 1,26 miliardi di euro di rifinanziamenti marginali a cui la bce applica l'elevato tasso del 5,25%, mentre hanno messo a deposito presso la Bce 1,80 miliardi che vengono remunerati dalla Bce al tasso solo del 3,25%, come si legge oggi alla pagine Reuters ECB40.

Il tasso di riferimento per la zona euro è del 4,25%, l'Eonia è statao fissato venerdì al 4,378%.

Le banche centrale internazionali, Bce compresa, in un'azione concertata stanno già intervenendo con finanziamenti in euro e dollari per cercare di quietare i timori sul merato del credito dopo il colasso di Lehman.