Italia, deficit/pil 2009 supererà 3% in 2009 - Rapporto Bce

mercoledì 22 aprile 2009 08:41
 

MILANO, 22 aprile (Reuters) - La Bce nel suo rapporto annuale reso noto ieri dice che il disavanzo di quest'anno dell'Italia, così come quello di Irlanda, Grecia, Spagna, Francia, Portogallo e Slovenia dovrebbe suprare o rimanere al di sopra del 3% del Pil.

Il rapporto, come si legge nel testo sul sito web della Banaca centrale europea, dice che i disavanzi di Belgio e Austria saranno pari al 3% del Pil e in Germania e Slovacchia appena inferiori a tale valore. Vi sono rischi evidenti che i risultati effettivi possano essere anbche peggiori delle attese, dice il rapporto.

In un contesto di disavanzi in significativo aumento, di possibili riduzioni delle entrate e di interventi dei governi nel settore finanziario -- continua il rapporto -- "è indispensabile mantenere la disciplibna di bilancio e una prospettiva di medio termine".

E' indispesabile -- dice il rapporto della Bce -- "che tutte le parti coinvolte si attengano all'impegno assunto di applicare pienamente il Patto di stabilità e crescita, che offre la flessibilità necessaria per fronteggiare circostanze economiche favorevoli.