Usa, si intensificano colloqui Tesoro-Congresso piano per banche

lunedì 22 settembre 2008 09:11
 

WASHINGTON (Reuters) - I colloqui tra l'amministrazione Bush e il Congresso sul piano di salvataggio delle banche statunitensi da 700 miliardi di dollari si stanno intensificando.

Il progetto, il più ampio mai approvato, darà al tesoro Usa il potere di acquistare i cosiddetti "debiti tossici", asset problematici, in mano alle banche, tra cui anche le filiali americane di istituti stranieri.

I democratici, maggioranza al Congresso, premono perchè gli aiuti vengano estesi ai proprietari di case.

Obiettivo delle parti è arrivare a un accordo il prima possibile, entro la fine della settimana, per evitare un nuovo scossone sui mercati finanziari con contraccolpi sull'economia reale.

Dopo la presentazione delle linee generali del piano da parte del segretario al Tesoro Usa nel fine settimana rimangono aperte due questioni: a quale prezzo gli Stati Uniti compreranno questi asset e quando inizieranno gli acquisti.

 
<p>George W. Bush insieme al Segretario al Tesoro Henry Paulson. REUTERS/Jim Young (UNITED STATES)</p>