PUNTO 2 - Fiat, auto positiva in trimestre, ma titolo cala

mercoledì 22 luglio 2009 18:43
 

(aggiunge commento dichiarazioni Marchionne)

MILANO, 22 luglio (Reuters) - Fiat FIA.MI ha chiuso il secondo trimestre con risultati in deciso calo rispetto al 2008, ma in miglioramento rispetto ai tre mesi precedenti grazie agli incentivi statali alle vendite di auto.

I dati hanno però deluso una parte del mercato.

"Abbiamo visto un buon progresso, ma il gruppo ha fatto meno bene di quanto mi attendevo", dice un analista. "Pensavo ci fossero livelli maggiori di sell-in, cioè di vendita ai concessionari. Quindi alla fine c'è stato un impatto minore sul miglioramento del working capital".

Jp Morgan scrive in un report che i dati sono migliori del consensus, citando quello fornito da Fiat. "Ma sospettiamo che le attese fossero più elevate", aggiunge, e che qualche investitore abbia deciso di prendere profitto dopo l'annuncio delle previsioni invariate.

In chiusura Fiat è negativa, anche se sopra i minimi complice la ripresa del mercato e perde l'1,7% a 7,8050 euro. L'indice del settore in Europa sale dello 0,17%.

Secondo i dati diffusi in una nota, il gruppo ha registrato risultato della gestione ordinaria a 310 milioni da 1.131 dello stesso periodo del 2008 e da una perdita di 48 milioni nei tre mesi precedenti. Il fatturato si attesta a 13,184 miliardi (da 17,022 del 2008 e da 11,3 miliardi del primo trimestre 2009) e perdita netta a 179 milioni (da utile 646 milioni).

La riduzione delle scorte si traduce in un calo del debito netto industriale di gruppo di oltre 0,8 miliardi su trimestre a 5,7 miliardi di euro. La liquidità sale a 6,4 miliardi, da 5,1 miliardi del trimestre precedente.   Continua...