Treasuries Usa in ribasso su monetizzazione post-Bernanke

mercoledì 22 luglio 2009 14:40
 

NEW YORK, 22 luglio (Reuters) - I Treasuries americani cedono terreno nei primi scambi a Wall Street, abbandonati dagli investitori che realizzano i guadagni seguiti alle dichiarazioni di Ben Bernanke ieri al Congresso Usa. L'affermazione di Bernanke sul permanere dei tassi a bassi livelli ancora a lungo aveva infatti generato una tendenza al calo dei rendimenti a cui si era associato un apprezzamento dei titoli.

Intorno alle 14,40 il benchmark decennale US10YT=RR cede 5/32 a 96*29 e rende il 3,5037%, il trent'anni US30YT=RR perde 15/32 a 97*10 per un rendimento al 4,4174, mentre il due anni US2YT=RR è invariato a 100*12 e rende lo 0,9210%.

Oggi si attende la seconda giornata della relazione semestrale di Bernanke al Congresso di Washington. Ieri, nella prima parte della sua relazione, il governatore ha affermato che la Fed ha gli strumenti e la volontà per guidare l'economia oltre la recessione senza aprire le porte all'inflazione, ma gli investitori restano dubbiosi circa l'effettiva capacità della banca centrale americana di drenare rapidamente i miliardi di dollari che ha iniettato nell'economia durante la crisi.