Autostrade, Matteoli chiede 11 mld investimenti a concessionarie

martedì 21 aprile 2009 14:03
 

ROMA, 21 aprile (Reuters) - Il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli ha chiesto "in modo palese" alle concessionarie autostradali italiane di attivare 11 miliardi di euro di investimenti tra il secondo semestre 2009 e il primo semestre 2010.

"Sono venuto per chiedere in modo palese il vostro contributo per uscire dalla crisi", ha detto il ministro, intervenuto all'assemblea pubblica dell'Aiscat, associazione delle concessionarie, che ha rinnovato alla presidenza Fabrizio Palenzona, già al vertice negli ultimi sei anni.

"Siete in grado di attivare tra il secondo semestre di quest'anno e il primo semestre del 2010 investimenti per oltre 11 miliardi di euro, che corrispondono a un contributo al Pil dello 0,9%", ha detto Matteoli, ricordando le decisioni del Cipe che il 6 marzo scorso ha sbloccato 17,8 miliardi di opere di cui 6 per le infrastrutture.

Palenzona nel corso del suo interventi si è limitato a parlare di quello che le concessionarie possono fare quest'anno, indicando una cifra di circa 4,5 miliardi. Questa comprende una quota attorno a 3 miliardi di opere e manutenzioni previste nel 2009 e 1,5 miliardi di anticipo possibile di investimenti.