Finanziaria, subito detassazione tredicesime o integrativi- Cisl

lunedì 21 settembre 2009 18:46
 

ROMA, 21 settembre (Reuters) - La Cisl chiede al governo di intervenire subito sul fronte fiscale detassando le tredicesime o, in alternativa, riducendo a zero il prelievo sui contratti di secondo livello.

Sono le proposte avanzate dal segretario Raffaele Bonanni all'incontro con il governo sulla Finanziaria 2010 in corso a Palazzo Chigi.

"Sul fisco occorre un segnale con l'accordo di tutti. Penso che una risposta il governo debba subito darla. Può essere la detassazione della tredicesima, può essere tasse zero sul secondo livello contrattuale, può essere l'abbassamento delle aliquote per lavoratori e pensionati", ha detto Bonanni secondo una fonte che partecipa all'incontro.

"Per fronteggiare la crisi bisogna garantire Cassa integrazione ordinaria o in deroga per tutti coloro che perdono il lavoro", ha aggiunto.

Il leader della Cisl chiede poi che si firmino "patti di responsabilità fra governo, Regioni e parti sociali per fare le quattro/cinque cose essenzialio che servono per il Sud".

Bonanni ha ribadito il sì allo scudo fiscale a patto che le risorse "vadano anche ai contratti pubblici".