Gestori ottimisti,non abbastanza per investire-sondaggio Merrill

mercoledì 21 gennaio 2009 15:24
 

LONDRA, 21 gennaio (Reuters) - I gestori stanno diventando più ottimisti sull'economia globale, ma ancora stentano a investirci, secondo l'ultimo sondaggio condotto da Bank of America Merrill Lynch.

I 205 fund manager che hanno preso parte al consueto sondaggio mensile realizzato dalla banca americana, a gennaio continuano a lasciare liquida una parte consistente del portafoglio, pari al 5,3% dal 5,5% di dicembre.

"C'è una differenza marcata fra ... quello che gli investitori sperano e quello che sono pronti a fare", ha detto Gary Baker, responsabile della strategia azionaria EMEA da Banc of America Securities-Merrill Lynch.

Nell'indagine, l'indicatore relativo alle aspettative di crescita ha registrato un rialzo sostanzioso a gennaio, attestandosi a 30. Era 25 a dicembre e 17 ad ottobre.

Il sondaggio mostra inoltre una flessione mensile del numero di investitori che prevedono una discesa dell'inflazione nei prossimi 12 mesi e un incremento di quanti si aspettano un rialzo dei tassi di interesse - entrambi segnali di ripresa.

Ma "non sono ancora convinti abbastanza da rimettere al lavoro il denaro a sostegno di questa visione", ha detto Baker.

Secondo Merrill, la maggior parte degli interpellati resta sottopesata in azioni e sovrappesata in obbligazioni e liquidità.

Il Vecchio Continente è la regione meno gettonata per l'investimento azionario mentre ci sono segnali di un ritorno di favore per i mercati emergenti a scapito della borsa di Wall Street.

Sul fronte valutario l'euro viene considerata la valuta più sopravvalutata ma anche lo yen è ritenuto caro.   Continua...