Fiat, Chrysler non avrà impatto immediato su rating - S&P a Sole

martedì 21 aprile 2009 07:50
 

MILANO, 21 aprile (reuters) - Non avrà impatto immediato sul rating l'eventuale alleanza di Fiat FIA.MI con Chrysler perchè non porterà aumento dei debiti visto che dovrebbe essere a costo zero per la casa torinese. Per il futuro occorre invece avere maggiori dettagli.

Lo ha detto Barbara Castellano, analista di Standard & Poor's al Sole 24 Ore di oggi.

"Sulla base delle informazioni attualmente disponibili, l'alleanza con Chrystler dovrebbe essere a costo zero per la Fiat: non avrà dunque un impatto immediato sul suo rating", ha detto Castellano secondo quanto riporta il quotidiano.

"Ma il Lingotto dovrà probabilmente dedicare al risanamento del gruppo americano parte del suo staff tecnico: per capire se questo avrà invece impatto, bisogna aspettare maggiori dettagli", ha aggiunto l'analista.

A fine marzo S&P's ha declassato il rating di Fiat al livello di 'junk', 'BB+', mentre resta in creditwatch con implicazioni negative.

"Abbiamo declassato il rating perchè a fine 2008 la Fiat non aveva liquidità sufficiente per far fronte alle scadenze dei 12 mesi successivi" dice ancora Castellano al quotidiano. "Se in futuro i debiti dovessero aumentare e Fiat dovesse non avere le risorse per farvi fronte, allora i rating tornerebbero sotto pressione".