Bond, Argentina non ha ancora raggiunto accordo con 'holdout'

lunedì 21 settembre 2009 17:51
 

BUENOS AIRES, 21 settembre (Reuters) - L'Argentina non ha ancora raggiunto un definitivo accordo con i cosiddetti 'holdouts', i detentori di bond del debito argentino in default che non hanno accettato il programma di ristrutturazione del 2005.

Lo ha detto il ministro dell'economia del paese Amado Boudou aggiungendo che sono in corso trattative, ma ha smentito notizie stampa secondo cui il governo e i bondholders abbiano raggiunto un accordo in termini di una riapertura.

L'Argentina spera di trovare una soluzione per il suo debito con il Club di Parigi, ha aggiunto durante un incontro con i gionalisti esteri.

"Abbiamo continue conversazioni con diversi gruppi e con importanti banche e fondi che sono i principali detentori di questi bond" ha detto Boudou. "Non siamo ancora arrivati a una strategia definitiva".

Il paese, che ha impegni per 13 miliardi di dollari l'anno prossimo, resta per lo più escluso dai mercati del credito internazionale sette anni dopo che il suo debito è caduto in default per circa 100 miliardi di dollari durante una profonda crisi economica.