PUNTO 1 - Bankitalia presta titoli Stato per soli 834 mln euro

venerdì 21 novembre 2008 17:35
 

(aggiunge dettagli, commento operatori)

MILANO, 21 novembre (Reuters) - La terza operazione di prestito di titoli di Stato da parte di Banca d'Italia al sistema bancario nazionale si è conclusa con la concessione di titoli di Stato italiani e tedeschi per circa 834 milioni di euro rispetto a un'offerta fino a 10 miliardi, spalmata per 6 miliardi per le scadenze fino a tre anni e 4 miliardi per i titoli da tre a cinque anni.

Le banche interessate hanno dato in cambio alla Banca d'Italia strumenti di debito di qualità inferiore in loro possesso e per l'operazione pagano una commissione di 0,75% su base annua.

L'operazione ha regolamento sul 25 novembre e scadenza 7 gennaio, a cavallo dunque del fine anno che normalmente comporta un acuirsi di tensione sul mercato interbancario.

Dopo una prima transazione datata 16 ottobre, operazione pilota chiusasi con l'assegnazione di 1,9 miliardi su un'offerta anche allora fino a 10 miliardi, una seconda per lo stesso importo è andata completamente deserta in data 23 ottobre.

L'adesione odierna, inferiore al 10% della disponibilità massima annunciata l'altroieri da Via Nazionale, rispecchia nuovamente una scarsa propensione da parte del sistema bancario italiano, fa notare un operatore.

"Non è un'opportunità particolarmente interessante, soprattutto quando non c'è veramente necessità di rifinanziarsi nemmeno a cavallo della fine dell'anno" commentano da una tesoreria.

"Ogni iniziativa a favore di un'ulteriore distensione del mercato è bene accetta" osserva un secondo operatore.