Scudo, governo conferma ok a estensione reati, dice Fleres (Pdl)

lunedì 21 settembre 2009 18:10
 

ROMA, 21 settembre (Reuters) - Il governo è favorevole all'estensione dei reati coperti dallo scudo fiscale.

Lo dice il senatore del Pdl Salvo Fleres, autore dell'emendamento in discussione al Senato per l'ampliamento dello scudo, che nella versione attuale sana solo i reati di omessa dichiarazione e dichiarazione infedele.

"Il governo conferma il parere favorevole, sta predisponendo tutti i chiarimenti emersi dal dibattito", ha detto Fleres senza aggiungere dettagli.

L'emendamento Fleres, presentato al decreto legge correttivo del decreto fiscale, estende lo scudo fiscale non solo a reati tributari come dichiarazione fraudolenta ma anche al falso in bilancio.

Domani il Tesoro, che già la scorsa settimana ha dato un primo via libera all'emendamento, dovrà presentare una relazione illustrativa per chiarire in definitiva quanti e quali reati rientreranno nella sanatoria.

L'emendamento, fortemente criticato dall'opposizione, cancella inoltre l'obbligo di segnalazione delle operazioni sospette in capo agli intermediari (previsto dalla normativa antiriciclaggio) e riduce al 15 dicembre 2009 dal 15 aprile 2010 la finetra per l'emersione dei capitali illecitamente esportati all'estero.