Intesa-Sp avvia repricing crediti,"immorali" tassi in perdita-Dg

venerdì 21 novembre 2008 15:29
 

di Giuseppe Fonte

ROMA, 21 novembre (Reuters) - Complici le difficoltà nella raccolta di fondi legate alla crisi finanziaria internazionale, Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) ha avviato una politica di "forte repricing" degli impieghi "indispensabile per gli equilibri del nuovo piano d'impresa".

È quanto si legge in una comunicazione alle filiali del direttore generale, Pietro Modiano, che risale al 6 ottobre scorso.

Nel documento, di cui Reuters possiede una copia, Modiano dice che il gruppo dovrà affrontare "una fase nella quale l'offerta di credito sarà scarsa e la domanda rischiosa".

"Abbiamo di fronte un compito complesso, che richiede tutta la nostra intelligenza. Gestire una fase di inevitabile aumento dei nostri spread, che li riporti a livelli adeguati ai rischi e ai costi, evitare per quanto possibile un aggravio dei nostri rischi, aumentare le nostre quote di mercato. E il tutto, 'da banca dei territori', sostenendo le economie locali", dice Modiano.

La nuova politica di Intesa Sanpaolo parte dall'assunto che "negli ultimi anni il credito non è stato adeguatamente remunerato".

"I tassi nostri, e quelli dei nostri concorrenti, sono in molti casi su livelli inferiori a quelli necessari per remunerare il capitale, i rischi e i costi. Ultimamente, stentano a recuperare addirittura l'aumento del costo del funding che le stesse banche hanno subito per effetto della crisi", si legge nel documento.

Secondo Modiano, quindi, "ci sono dovunque clienti che pagano troppo poco in relazione ai rischi: in ogni fascia di rating e soprattutto in quelle medie".

"Caso per caso, dobbiamo rivederli tutti, incontrarli, rinsaldare le relazioni, offrire i nostri servizi, ma alla fine farci pagare il giusto", dice il direttore generale in relazione all'attività di repricing, che da fine ottobre viene monitorata "area per area".   Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Intesa-Sp avvia repricing crediti, immorali tassi in perdita-Dg | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%