Francia valuterà revisione stime Pil 2008 a settembre - Lagarde

giovedì 21 agosto 2008 18:06
 

MEYREUIL, Francia, 21 agosto (Reuters) - Il ministro dell'Economia francese, Christine Lagarde, ha detto che prenderà in considerazione un cambiamento delle stime di crescita per il 2008 soltanto a settembre, quando il budget per l'anno prossimo sarà pronto, mentre per ora non intende modificare le previsioni.

"Non c'è materia per rivedere o aggiustare l'outlook sulla crescita", ha spiegato Lagarde, parlando nel corso di una visita nel Sud-est della Francia. "Guarderò alla questione insieme al ministro del Bilancio, Eric Woerth, alla scadenza consueta di settembre, con il budget 2009".

Gli ultimi dati hanno evidenziato una contrazione dell'economia dello 0,3% nel secondo trimestre. Alla luce di questi numeri, il governo si trova a fronteggiare uno scetticismo crescente rispetto alle stime di crescita per il 2008, che parlano di un range 1,7-2%.

"Dobbiamo stringere i denti e proseguire il lavoro avviato per riformare strutturalmente l'economia", ha aggiunto Lagarde.

Diversi economisti ritengono che la Francia possa scivolare in recessione nel terzo trimestre dell'anno.