Usa, ok a restituzione Tarp se non danneggia sistema - Geithner

martedì 21 aprile 2009 18:12
 

WASHINGTON, 21 aprile (Reuters) - La restituzione da parte delle banche dei fondi Tarp sarebbe bene accetta se le autorità di sorveglianza approvassero la manovra e se il sistema nel suo complesso non ne venisse danneggiato.

Lo ha affermato il segretario del Tesoro Usa Timothy Geithner nell'audizione davanti alla Commissione del congresso incaricata di monitorare gli sforzi del Tesoro in aiuto delle banche.

"Per gli istituti sani sarebbe utile restituire il capitale", ha detto l'ex presidente della Federal Reserve di New York, chiamato da Obama a presiedere il dipartimento del Tesoro americano.

"La restituzione dei capitali da parte delle banche sane potrebbe provocare una differenziazione tra gli istituti", ha sostenuto, aggiungendo però di accogliere volentieri le restituzioni a condizione che le autorità di sorveglianza approvino e che questo non crei problemi all'intero sistema.

Recentemente sia Jp Morgan (JPM.N: Quotazione) che Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) hanno fatto pressione per essere autorizzate a ripagare i capitali ricevuti dal governo.

Prima di concludere, il segretario del Tesoro ha manifestato l'intenzione nelle prossime settimane di stendere una bozza di regole sui compensi dei dirigenti e di definire un programma per la protezione dei consumatori.

Per quanto riguarda Aig (AIG.N: Quotazione), Geithner ha precisato di non avere l'autorità necessaria per metterla sotto amministrazione controllata.