Banche, aumentano sofferenze,aiuti a imprese meritevoli-Faissola

mercoledì 21 gennaio 2009 15:22
 

MILANO, 21 gennaio (Reuters) - Le banche italiane stanno riscontrando un incremento dei crediti non performing a causa della crisi economica ma aiuteranno le imprese a superare il momento difficile se avranno merito di credito e se le difficoltà sono temporanee.

Lo ha detto il presidente dell'Abi, Corrado Faissola, nel corso di una conferenza stampa seguita all'esecutivo dell'associazione.

"Le banche stanno rilevando un inncremento sostanziale dei crediti non performing", ha spiegato Faissola.

Vista la crisi attuale, "ci saranno imprese che non saranno in grado di adempiere ai propri obblighi", ha aggiunto il banchiere.

"Le accompagneremo per uscire dalla posizione di difficoltà se hanno merito di credito e se la situazione è temporanea", ha proseguito Faissola.

Il banchiere ha poi ricordato che lunedì sera c'è stato un meeting con i rappresentanti di Confindustria e i rappresentanti delle principali banche italiane.

Nel meeting "in un clima disteso e consapevole" è proseguito l'esame delle problematiche comuni nella consapevolezza che "la cooperazione tra imprese e banche è l'unica via percorribile" in questa fase difficile.

"Qualche risultato importante è stato già raggiunto, tra i temi importanti ci sono la ricapitalizzazione delle piccole e medie imprese e l'esigenza di addivenire a maggiori concentrazioni e fusioni tra le imprese stesse", ha affermato Faissola.

"Il mondo creditizio si attiverà per dare il proprio contributo, auspicando che un contributo aggiuntivo venga dal governo", ha concluso.   Continua...