PUNTO 1 - Usa, piano Obama a breve, bad bank difficile -Geithner

mercoledì 21 gennaio 2009 18:48
 

(riscrive con altre dichiarazioni di Geithner)

WASHINGTON, 21 gennaio (Reuters) - Il piano per la stabilizzazione dell'economia Usa del nuovo presidente Barack Obama arriverà entro poche settimane. Lo ha detto il segretario del Tesoro Usa designato, Timothy Geithner.

Nel corso dell'audizione alla commissione Finanze del Senato, Geithner ha aggiunto che il sostegno finanziario del governo per il settore auto è legato a una sostanziale ristrutturazione dell'industria.

"Ciò che il presidente si appresta a fare", ha spiegato, "è presentare al Congresso e al popolo americano, speriamo nelle prossime settimane, un piano per aiutare la stabilizzazione del nucleo del sistema finanziario, in modo tale che le banche, che hanno un ruolo cruciale nell'economia, siano capaci di fornire il credito necessario a sostenere la ripresa".

Geithner si è soffermato sull'ipotesi di dare vita a una "bad bank" che si faccia carico dei crediti in sofferenza. "Il modello good bank/bad bank è stato parte della soluzione adottata nella maggior parte delle crisi finanziarie nel mondo, ed è molto importante valutare con attenzione se possa funzionare nel contesto attuale", ha spiegato il segretario al Tesoro designato.

"E' possibile che sia parte della soluzione", ha aggiunto. "Ma non voglio fornire altri dettagli". In ogni caso, ha puntualizzato Geithner, il modello good bank/bad bank "è molto complicato che funzioni".

Il segretario al Tesoro designato ha affrontato anche il tema degli aiuti al settore automobilistico, anticipando che l'amministrazione Obama "sta mettendo insieme un gruppo di esperti industriali e di ristrutturazioni per capire come funzionano i contratti di lavoro e dare al presidente il consiglio giusto, portando al Congresso il piano migliore".

Affrontando il punto del deficit Usa, Geithner ha parlato di "ritorno nei prossimi cinque anni a una posizione sostenibile", aggiungendo che "vogliamo cercare un accordo bipartisan per rivedere il sistema pensionistico e quello sanitario e portarli a un livello più sostenibile nel lungo termine".   Continua...