MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 23 novembre

lunedì 23 novembre 2009 07:34
 

* Palazzo Chigi difende il responsabile all'Economia dalle dichiarazioni del collega alla Funzione pubblica ieri al 'Corriere', secondo cui i veti di Tremonti starebbero di fatto 'commissariando' l'esecutivo. Il portavoce Bonaiuti garantisce che Berlusconi sta dalla parte di Tremonti e la linea del rigore è quella ufficiale del governo

In un'intervista a 'La Stampa' il presidente della commissione Finanze al Senato Mario Baldassarri, vicino ad Alleanza Nazionale, invita l'esecutivo a varare un taglio alle imposte in modo da non tradire il mandato degli elettori

* In arrivo da Francia, Germania e zona euro la stima flash relativa alla fiducia dei direttori acquisto nel settore manifattura e servizi per il mese di novembre. Per le indagini Pmi dei sedici paesi Uem la mediana delle attese raccolte da Reuters prospetta un miglioramento a 51,2 dal 50,7 di ottobre del barometro per la manifattura e a 52,8 da 52,6 nel settore dei servizi. La proiezione sull'indice composito è pari a 53,4, coerente con una moderata espansione della crescita nel quarto trimestre

* Per James Bullard, presidente della Federal Reserve di St. Louis, l'istituto centrale Usa dovrebbe estendere il programma di acquisto di titoli garantiti da mutui oltre la prevista scadenza di fine marzo 2010

* Mercati giapponesi fermi oggi per la giornata dei lavoratori e del Ringraziamento

* Negli scambi finali sulla piazza asiatica i derivati sul greggio viaggiano in rialzo di circa un dollaro, premiati dalle nuove tensioni tra Iran e Occidente che destano timori dal lato dell'offerta consentendo ai contratti Usa di superare saldamente la soglia di 78 dollari. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a gennaio guadagna 94 centesimi da venerdì sera a 78,41 dollari il barile, sui massimi di seduta   Continua...