Btp poco variati, spread Btp/bund meno colpito tra periferici

martedì 20 gennaio 2009 13:29
 

 MILANO, 20 gennaio (Reuters) - Il mercato obbligazionario è
poco variato rispetto a ieri, quando aveva registrato un calo
consistente, con gli investitori che restano preoccupati per lo
stato di salute del settore bancario e per eventuali altre
riduzioni di rating sovrano.
 Stamane si sono allargati gli spread di rendimento e i Cds
su molti paesi della zona euro, mentre quelli relativi
all'Italia hanno visto un allargamento più contenuto.
 "E' un po' cambiato l'approccio del mercato nei confronti
dell'Italia, confrontando il fatto che S&P's ha confermato il
rating per il nostro paese e invece ha ridotto quello di Grecia
e Spagna" dice un dealer. "Quindi ora l'attacco a spread e a Cds
va soprattutto su altri paesi e meno sull'Italia in cui si
ritiene che ci siano meno possibilità di default".
  Stamane il costo per la protezione dal caso di defualt del
debito sovrano di Spagna, Portogallo, Austria e Germania si sono
ulteriormente allargati stamane, toccando nuovi massimi storici,
secondo dati forniti da CMA DataVision.
 Il credit default swaps a cinque anni sui bond del governo
spagnolo è salito a 143,6 punti base, mentre il cds portoghese è
salito a 140,7 pb, l'austriaco a 155,5 pb e il tedesco a 55 pb,
con allargamenti medi di 15 punti base.
 Quello dell'Italia si è allargato di meno di 10 pb a 182 pb.
 Lo spread di rendimento tra decennali italiani e tedeschi
quota stamane 146 pb dopo un minimo ieri a 141 pb, riportandosi
sui livelli di venerdì. La scorsa settimana si era allargato
fino a un massimo storico di 153 pb.
  La scorsa settimana l'Italia ha avuto conferma del proprio
rating a 'A+' da S&P's e a 'Aa2' da  Moody's.
 Grande attenzione è posta allo stato di salute degli
istituti bancari. La Gran Bretagna ha lanciato il suo secondo
piano di salvataggio senza riuscire a sostenere il settore. EBS
ha registrato le peggiori perdite della sua storia.
 Dal lato macro, una nota leggermente positiva viene
dall'indice Zew, migliorato più delle attese pur rimanendo in
territorio negativo. L'Istituto di ricerca ha commentato il dato
dicendo che la risalita potrebbe essere una reazione al
pacchetto di stimolo economico varato dal governo tedesco e ha
aggiunto che gli analisti vedono un miglioramento dell'economia
a partire dalla metà dell'anno.
 
 =================== QUOTAZIONI 13,00 =========================
                                 PREZZI  VAR.    RENDIMENTO
  FUTURES BUND MARZO FGBLc1       125,09  (-0,09)
  BTP 2 ANNI  (FEB 11) IT2YT=TT   102,47  (+0,05)     2,506%
  BTP 10 ANNI (AGO 18) IT10YT=TT  101,03  (-0,17)     4,414%
  BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=TT   94,62  (-0,28)     5,431%
======================== SPREAD (PB) =======================
                                         CHIUSURA PRECEDENTE
  TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     56                  65
  BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3    104                 102
  BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5    145                 143
  BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    170                 160
  BTP 2/10 ANNI                      190,8               184,1
  BTP 10/30 ANNI                     101,7                98,6
  
==============================================================