PUNTO1-Eni,bond retail visto a 5-7 anni,circa 1 mld,entro giugno

mercoledì 20 maggio 2009 18:42
 

(Aggiunge banckground, prime ipotesi rendimento, in coda)

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Il bond che Eni (ENI.MI: Quotazione) offrirà alla clientela retail potrebbe essere della duratra tra i 5 e i 7 anni, per l'ammontare di circa un miliardo, per lo più a tasso fisso, ma con la possibilità anche di una piccola tranche a tasso variabile.

Lo dicono a Reuters fonti bancarie vicine all'operazione nell'attesa che Consob dia il suo nulla osta al prospetto informativo presentato dalla società petrolifera che potrebbe arrivare tra la fine di maggio e i primi di giugno. In tempo perchè l'offerta al pubblico dell'obbligazione avvenga entro giugno.

A guida dell'operazione ci saranno Banca Imi, Bnp Paribas, Unicredit, aggiungono le fonti, oltre a una serie di altre banche che parteciperanno alla distribuzione dell'obbligazione.

"Si sta studiando l'operazione nei dettagli, considerando i desiderata della domanda e le condizioni del mercato" dice una delle fonti bancarie.

"Al momento ci si sta orientando verso un'emissione con scadenza che vada dai 5 ai 7 anni" dice anche un'altra fonte. "Prevalentamente si punta a un'emissione a tasso fisso, visto che in questo momento il tasso variabile, con i tassi così bassi, ha poco spazio. Tuttavia si può pensare a una piccola tranche anche a tasso variabile".

Per quanto riguarda l'ammontare, dopo che il Cda di Eni aveva annunciato la possibilità fino a 2 miliardi, "al momento si sta pensando a un'emissione attorno a un miliardo, anche se l'apertura ad andare oltre ovviamente resta" dice una delle fonti.

Al momento il prospetto informativo è all'esame della Consob, "che dovrebbe dare il suo ok entro i primi di giugno. Poi ci sono i tempi tecnici per l'informativa al pubblico, ma, si può pensare che l'offerta si possa fare entro giugno" aggiunge un'altra.   Continua...