May 21, 2009 / 5:43 AM / 8 years ago

MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 21 maggio

4 IN. DI LETTURA

* L'appuntamento principale della seduta è con l'indice 'flash' sull'andamento del settore manifatturiero europeo a maggio. Complice la lettura migliore delle attese di alcune delle ultime indagini congiunturali sulla fiducia, Zew tedesco in testa, gli uffici studi interpellati da Reuters ipotizzano un recupero del Pmi manifatturiero da 36,8 a 38,4, di quello sui servizi da 43,8 a 44,5 e dell'indice composito da 41,1 a 42,3

* Ieri la Fed ha ridotto le sue stime sul Pil Usa a -2,0%/-1,3% per il 2009 e a 2,0%/3,0% per il 2010. A gennaio l'istituto centrale proiettava -1,3%/-0,5% per il 2009 e 2,5%/3,3% per il 2010. In crescita anche le stime sulla disoccupazione e dell'inflazione [ID:nWEQ001022].

* Inizia oggi la riunione di due giorni del consiglio per la politica monetaria di Banca del Giappone, il cui esito dovrebbe confermare domani l'attuale 0,5% per i tassi di riferimento

* Si apre a Roma il G30 informale ospitato da Banca d'Italia: in occasione delle ultime riunioni Fmi/G7 Draghi ha spiegato che l'istituto centrale sarebbe intervenuto in caso le banche italiane si fossero rivelate sottocapitalizzate. Hanno intanto finora fatto richiesta dei nuovi strumenti ibridi a disposizione delle banche - Tremonti bond - tre soli istituti commerciali per un totale di 6 miliardi.

* Dopo aver toccato il massimo dei sei mesi in seguito al dato delle scorte, il greggio è ridisceso sotto quota 62 dollari al barile. Nella settimana al 15 maggio scorso le scorte Usa di greggio si sono ridotte di 2,1 milioni di barili a 368,5 milioni di barili, una flessione ampiamente superiore alle previsioni degli analisti interpellati da Reuters, che indicavano un decumulo di soli 200.000 di barili. Adesso il mercato guarda ai dati settimanali sulla disoccupazione Usa e al leading indicator di aprile. Alle 7,25 circa il futures a luglio sul greggio leggero Usa cede 38 centesimi a 61,66 dollari al barile, mentre la stessa scadenza sul Brent arretra di 39 centesimi a 60,20 dollari.

* I titoli del Tesoro Usa hanno chiuso in rialzo la seduta di ieri, proseguendo poi nella via intrapresa anche durante gli scambi asiatici. A stimolare i Treasuries, le prospettive di ulteriori acquisti da parte della Federal Reserve. Il titolo di riferimento a due anni ha chiuso col rialzo di 3/32 ad un tasso di 0,839%, mentre il benchmark decennale ha messo a segno un guadagno di 16/32 per rendere 3,191%. Il trentennale è salito di 39/32 con un tasso a 4,143%

Dati Macroeconomici

Francia

* Pmi flash manifattura. servizi e composito maggio - attesa 41,0 manifattura, 46,8 servizi (8,58)

Germania

* Pmi flash manifattura, servizi e composito maggio - attesa 36,9 manifattura, 44,5 servizi (9,28)

Zona Euro

* Stima Pmi manifattura, servizi e composito maggio - attesa 38,4 manifattura, 44,5 servizi e 42,3 composito (9,58)

Gran Bretagna

* Vendite al dettaglio aprile - attesa 0,5% mese, 2,3% anno (10,30)

Usa

* Richiesta nuovi sussidi disoccupazione settimanali - attesa 630.000 (14,30)

* Leading indicator aprile - attesa 0,8% (16,00)

* Indice manifatturiero Fed Philadelphia maggio - attesa -18,0 (18,00)

Aste Titoli Di Stato Italia

* Tesoro annuncia quantitativi Bot e Ctz in asta martedì 26 e Btpei in asta mercoledì 27 maggio, tipologia titoli a medio-lungo termine per collocamento giovedì 28 maggio

Gran Bretagna

* Asta Gilt convenzionali 2014 2,25%

Usa

* Tesoro annuncia asta titoli Stato a 2, 5 e 7 anni (17,00)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below