PUNTO1-Tesoro offre Btp 3,10 anni,BTPei 2019 e 2035, esclusi CcT

giovedì 20 novembre 2008 18:39
 

 (Riscrive, accorpa articoli precedenti)
 
 MILANO/ROMA, 20 novembre (Reuters) - Il ministero
dell'Economia e delle finanze per l'appuntamento con gli
investitori di fine novembre ha programmato la riapertura di Btp
a 3 e a 10 anni oltre a quella di Btp legati all'inflazione,
mentre, come antipato da Reuters, non ha offerto i Cct che pure,
per l'alternanza dell'offerta di titoli, erano in agenda.
 La scelta di escludere i Cct, come anticipato da Reuters, è
dettata dall'estrema debolezza del comparto che ha spinto alcuni
Cct a prezzi minimi di 94, secondo gli specialist.
 Inoltre il Tesoro ha annunciato le aste di Bot per 10
miliardi e di Ctz per 2 mld.
 Nel dettaglio, la seduta dedicata al tratto medio-lungo
della curva sarà il 27 novembre con l'offerta della settima
tranche del Btp 1/9/2011, cedola 4,25% e della terza tranche del
Btp 1/3/2019, cedola 4,50%, si legge sulla pagina Reuters
TESOROITALIA.
 I range dei quantitativi delle aste, che avranno regolamento
primo dicembre, verranno comunicati lunedì 24 novembre.
 Per i Btp a 3 e 10 anni saranno riconosciuti 91 gg di
dietimi, mentre le provvigioni, come di consueto, sono
rispettivamente di 20 e di 40 pb.
 I Btp indicizzati all'inflazione della zona euro verranno
invece offerti il 26 novembre. 
 In particolare saranno messi in asta fino a 500 milioni di
euro della quarta tranche di BTPei 15/9/2019 e fino a un
miliardo della 23ma tranche del BTPei 15/9/2035.
 Il regolamento cade sul 28 novembre e i dietimi d'interesse
da corrispondere sono 74.
 Per il tratto a brevissiomo il Tesoro invece offrirà
all'asta del 25 novembre Bot a sei mesi (182 gg) per 10 mld,
contro una scadenza di 14,675 mld e la quinta tranche dei Ctz
30/09/10 per 2 mld.
 Il 14 novembre erano in circolazione 165,683 mld di Bot su
gg, 2,5 a 76 gg, 13,5 mld a 3 mesi, 60,526 mld a 6 mesi e 80,156
mld annuali.