CORRETTO Idea bond zona euro prende forma, ma può naufragare

venerdì 20 febbraio 2009 18:55
 

Corregge entità possibile mercato in terzo paragrafo

BRUXELLES, 20 febbraio (Reuters) - L'idea di un'emissione obbligazionaria per l'intera zona euro sta lentamente prendendo corpo, ma potrebbe ancora naufragare a causa della forte opposizione della Germania e dell'indifferenza di diversi Paesi dell'Uem. Lo sostengono alcune fonti della zona euro.

Il presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, ha proposto che il bond copra il primo 40% dell'intero debito pubblico della zona euro, riferiscono fonti vicine al lavoro dell'Eurogruppo. Questo sarebbe debito senior, garantito dall'intera zona euro. Le emissioni oltre il tetto del 40% sarebbe debito junior emesso dai singoli governi.

Se si trovasse un accordo su questo argomento - caro anche al ministro dell'Economia italiano Giulio Tremonti - sarebbe questione di pochi anni creare un mercato estremamente liquido per un importo di quasi 4.000 miliardi di euro.

L'idea di un'emissione obbligazionaria per la zona euro è stata discussa brevemente un paio di volte dai ministri, ha riferito unao delle fonti.

"C'era un piccolo numero di stati membri esplicitamente a favore e un paese che ha detto chiaramente che non intende sussidiare gli altri", ha riferito la fonte parlando della Germania.

"Quasi tutti i Paesi con un buon rating e spread stretti nei confronti della Germania sono critici o neutrali" ha riferito un'altra fonte.

"Si tratta di un argomento prettamente politico ed è molto difficile prevedere che i paesi attualmente contrari, Germania in testa, cambino idea, anche se verranno previste delle salvaguardie", ha detto una delle fonti.