Treasuries, rendimenti due e 30 anni su nuovi minimi a Londra

giovedì 20 novembre 2008 12:46
 

LONDRA, 20 novembre (Reuters) - I rendimenti dei titoli di Stato Usa a due anni hanno toccato un minimo record negli scambi europei sulle aspettative di un taglio dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve il mese prossimo nel tentativo di sostenere l'economia.

Balzano anche i prezzi delle scadenze più lunghe, con il rendimento del trentennale arrivato ai livelli più bassi dall'inizio degli anni '60.

La Fed ha ridotto le sue prospettive per la crescita economica nel 2009 a livelli minimi ed è pronta a tagliare ancora i tassi di interesse, è emerso dalle minute dell'incontro del 28-29 ottobre pubblicate ieri.

I timori sull'economia e sul credito sono alimentati anche dalla crescente incertezza sul destino del settore automobilistico Usa, mentre le prospettive di un rapido deterioramento del comparto immobiliare commerciale si ripercuotono sul settore bancario con la minaccia di nuove svalutazioni.

"L'avversione al rischio è in crescita, l'azionario è ripetutamente colpito, gli spread creditizi si allargano e gli investitori cercano un posto sicuro come i bond", commenta Nick Stamenkovic di RIA Capital Markets. "Di conseguenza abbiamo visto i rendimenti scendere su tutta la curva, in particolare sulle scadenze più lunghe perché gli investitori cercano il rendimento ed estendono la durata".

Il rendimento del titolo a due anni US2YT=RR ha toccato un minimo record all'1,060% secondo i dati Reuters. Intorno alle 12,30 è in ripresa all'1,085%, con il prezzo in calo di 1/32.

Il benchmark decennale US10YT=RR sale di 19/32 e rende il 3,272%.