Scudo, con gettito in 2009 peggioramento deficit 2010 - Senato

martedì 20 ottobre 2009 18:13
 

ROMA, 20 ottobre (Reuters) - L'iscrizione in bilancio 2009 del gettito raccolto con lo scudo fiscale può portare a un peggioramento di deficit e fabbisogno 2010.

È quanto sostengono i tecnici del servizio bilancio del Senato nel dossier sulla Finanziaria 2010.

Poiché l'imposta del 5% per la regolarizzazione o il rimpatrio dei capitali detenuti illecitamente all'estero deve essere versata entro e non oltre il 15 dicembre 2009, il gettito raccolto con lo scudo sarà con tutta probabilità contabilizzato nel bilancio 2009, come ha detto l'Istat la scorsa settimana.

L'articolo 3 della Finanziaria 2010 prevede però che il gettito dello scudo sia riassegnato al fondo unico istituito al Tesoro per il finanziamento di interventi urgenti.

"Tale tempistica, derivante dalla modifica dell'originaria versione dello scudo, potrebbe quindi determinare uno sfasamento temporale tra la contabilizzazione e l'utilizzazione delle maggiori risorse, che assumerebbe rilevanza in termini di impatto sull'indebitamento netto e sul fabbisogno della Pubblica amministrazione, nel senso di un peggioramento nel 2010", dicono i tecnici.

"In termini di saldo netto da finanziare invece non vi sono problemi, chiudendosi l'operazione nel 2009. Si rileva inoltre che le entrate in oggetto hanno natura una tantum e che pertanto la loro neutralità ai fini dei saldi strutturali implica che esse siano utilizzate esclusivamente per la copertura di misure una tantum", aggiungono i tecnici.