Btp, con rialzo borse torna interesse su periferici, spread cala

giovedì 20 agosto 2009 12:28
 

 MILANO, 20 agosto (Reuters) - Il mercato obbligazionario
vede oggi un ritracciamento rispetto alla seduta di ieri,
seguendo il consueto effetto altalena con le borse.
 Stamane i corsi azionari hanno ripreso a salire in Europa,
spinti dal recupero di circa il 4,5% della borsa cinese dopo una
perdita in due settimane del 20%.
 Il miglioramento delle borse, che sottintende una maggiore
fiducia e una maggiore propensione al rischio, porta quindi
maggiori acquisti anche sui titoli dei paesi cosiddetti
periferici, come l'Italia, cosicchè si riduce il premio al
rischio chiesto dagli investitori.
 Il differenziale di rendimento tra il Btp settembre 2019 e
il Bund luglio 2019 che ieri, insieme al calo delle borse, si
era allargato a 88 pb, stamane quota tra 82 e 84 punti base. 
  Lo scorso 11 agosto lo spread aveva toccato un minimo a 63
pb, riportandosi su livelli precedenti al fallimento della banca
d'affari Lehman Brothers.
 "Da una parte è vero che lo spread ha seguito l'andamento
delle borse, dall'altra credo che l'allargamento di questi
ultimissimi giorni sia dovuto a prese di beneficio dopo quel
restringimento così veloce [solo a metà luglio era a 121 pb]"
dice uno strategist, "ma il trend di fondi di favore per i
periferici è immutato e continuerà nelle settimane a venire". 
 Per vedere un vero trend, aggiungono i più, occorrerà
attendere i primi di settembre. 
 "Tuttavia bisogna tener presente che le quotazioni sono da
prendere con le pinze, vista la scarsità dei volumi e
dell'attività per l'assensa della maggior parte degli operatori"
ricoda un dealer che vede lo spread denaro/lettera, anche sui
benchmark, largo di 15/20 punti base, rispetto ai 3/4 pb
fisiologici. "E' difficile in questa situazione dire qual è da
considerare il prezzo vero" aggiunge.
 Il miglioramento del clima ha riportato anche i Cds a
stringere con l'indice iTraxx Europe tornato sotto 100 pb (a 99
pb in restringimento di 3 pb) e il Crossover che perde 9,5 pb a
631 pb.
 Oggi gli investitori attendono il nuovo annuncio (alle
17,00) delle aste del Tesoro Usa, dopo le poderose offerte delle
scorse settimane che hanno registrato ogni volta nuovi ammontari
record. In questa tornata d'asta verranno offerti titoli con
scadenza a due, cinque e sette anni.
 Inoltre qualche impatto potrebbero portare i dati sui
disoccupati settimanale e l'indice Fed di Filadelfia.
 
 ============================= 11,50 ==========================
                                PREZZI  VAR.     RENDIMENTO
 FUTURES BUND SETT.   FGBLc1      122,41  (-0,26)
 BTP 2 ANNI  (MAR 11) IT2YT=RR    103,26  (+0,01)      1,380%
 BTP 10 ANNI (SET 19) IT10YT=TT   101,65  (-0,01)      4,088%
 BTP 30 ANNI (AGO 39) IT30YT=RR   101,18  (+0,58)      4,984%
======================== SPREAD (PB) =========================
                                       CHIUSURA PRECEDENTE
 TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5     22                   23
 BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3      8                    8
 BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5     83                   87
 BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7    103                  105
 BTP 2/10 ANNI                      270,8                ---
 BTP 10/30 ANNI                      89,6                ---
==============================================================